THE INN OF RIBOLLITA 2021


Cosa vedere a Chiusi SI


Loc Querce al Pino 41, 53043 Chiusi SI, Italia Chiusi SI
Chiusi Etrusca Cosa Vedere Il Cavalleggero

Cosa vedere a Chiusi, itinerario comprendente i principali monumenti e luoghi di interesse, tra cui Labirinto di Porsenna, Museo archeologico Nazionale e Duomo, con l’annesso museo della Cattedrale. Chiusi discende dall’etrusca Chamars che sotto il regno di Porsenna, tra il VII e VI secolo a. Il suo ingente patrimonio storico e culturale la rende un centro archeologico di importanza internazionale. Montalcino a SienaLa sua storia ha visto alternarsi momenti di tempo e prosperità a periodi di scontri violenti, ma la fortuna della città è sempre stata quella di trovarsi in una zona prestigiosa per la coltivazione dell’uva; e proprio la produzione di vini, come il Rosso, il S. Antimo ed il celeberrimo Brunello, hanno reso il territorio di Montalcino famoso e celebrato in tutto il mondo. Spostandovi un po’ fuori città, a Castelnuovo dell’Abbate, potrete lasciarvi avvolgere dalla magica atmosfera che circonda l’Abbazia di Sant’Antimo, voluta da Carlo Magno nel 781.

THE INN OF RIBOLLITATHE INN OF RIBOLLITA
  • Per chiudere il percorso in Val di Chiana con una tappa che unisce natura e storia, visitate Chiusi e il suo lago, a circa 15 km da Chianciano.
  • Entrambe le manifestazioni propongono bancarelle di prodotti locali e di piante e fiori.
  • Assieme a una guida esperta potremo iniziare un'esplorazione sotterranea che ci porterà a scoprire i segreti e le usanze cerimoniali del popolo etrusco.
  • Per questo aveva previsto, a protezione del mausoleo, un intricatissimo labirinto, che Plinio il Vecchio definisce “inextricabile”.
  • Precede la gara il corteo storico e a seguire gli uomini si sfidano come vuole la tradizione delle contrade.

Sempre al museo si può prenotare una visita guidata alle tombe etrusche, meta indispensabile per immergersi nel vivo della storia. Assieme a una guida esperta potremo iniziare un'esplorazione sotterranea che ci porterà a scoprire i segreti e le usanze cerimoniali del popolo etrusco. La tomba più celebre è la Tomba della Scimmia, decorata con pitture murali di acrobati, lottatori, danzatori e suonatori di flauto, mentre legata al guinzaglio fa bella mostra la scimmia da cui prende il nome il luogo. La Tomba della Pellegrina costituisce un esempio di sepoltura familiare risalente all'età ellenistica, con interessanti sarcofagi e urne ricche di decorazioni. Nella camera in fondo i coperchi sollevati stanno a indicare il trafugamento di preziosi reparti da parte di vandali e tombaroli. La Tomba del Leone, invece, presenta un soffitto a cassettoni, mentre sulle pareti rimangono tenui residui di antiche decorazioni svanite nel tempo.

A sinistra del Duomo si può ammirare la torre di San Secondiano, costruita nel XII secolo e trasformata in campanile nel 1585. Il Museo da cui si accede al Labirinto è dedicato a opere d’arte e reperti dal II secolo al XX secolo, esposti su three piani.

Inizialmente nata come torre difensiva nel XIII secolo, divenne il campanile della chiesa nel Cinquecento. Salendo tutti i gradini è possibile avere una splendida vista a 360 gradi sulla Val di Chiana, con il lago di Chiusi e il Trasimeno sullo sfondo.

Giro Turistico Nei Dintorni Di Cetona Cosa C'è Da Vedere

THE INN OF RIBOLLITATHE INN OF RIBOLLITA

L'itinerario si snoda in a hundred and forty metri di gallerie ipogee che racchiudono l'unica esposizione in Italia interamente dedicata all’epigrafia funeraria etrusca, tra urne cinerarie, lapidi e sarcofagi. Scegli tra le offerte disponibili a Cetona, o nelle località vicine; dalla casa vacanze ad appartamenti in residence dotato di ogni confort. Uno fra questi è il solarium a disposizione e la possibilità di usufruire delle tariffe agevolate al nuovo centro benessere Terme sensoriali di Chianciano, poiché l’resort ne è partner. Se vuoi soggiornare in un lodge a Chianciano Terme a conduzione familiare, devi andare al Sole. Sicuramente per quanto riguarda il comfort e l’ospitalità, lo saff saprà come farti sentire a casa. Questa location è ideale per chi cerca una parentesi in cui fermare il tempo e pensare solamente a sé, l’ resort è immerso nel verde dellecolline toscane, ottimo per girare la Vald’orcia e la vicina Umbria.

Sotto il campanile si trova una cisterna romana, probabilmente risalente al I secolo a.C. e formata da due ambienti con volta a botte, che costituisce il punto di arrivo del labirinto di Porsenna, la cui entrata si trova presso il Museo della Cattedrale, situato in piazza Duomo, luogo dove sorge anche il palazzo vescovile, collegato alla Cattedrale da un porticato. Se siete appassionati di storia antica è d’obbligo una visita nella cittadina toscana di Chiusi, le cui prime testimonianze archeologiche consistenti fanno risalire il primo insediamento nella zona all'Età del Ferro a partire dall'VIII secolo a.C. Nei dintorni la campagna è ideale perpraticare sportcome il trekking, il ciclismo e l’escursionismo, si possono fare gite a cavallo o semplici passeggiate alla scoperta del territorio fra Val d’Orcia e Valdichiana. In queste zone si possono fare tour enogastronomici ed escursioni nella zona boschiva di Pietra Porciana, dove si trovano sentieri, grotte e aree pic-nic. È interessante notare che Chiusi fu una delle dodici città etrusche insieme a Populonia e altre, tra il VII e il V secolo a.C.

THE INN OF RIBOLLITATHE INN OF RIBOLLITA

Concludete la visita ai musei della zona con il Museo Archeologico di Chianciano Terme, che offre una delle più ricche collezioni di reperti etruschi e un allestimento suggestivo che propone contenuti audiovisivi e pannelli interattivi. Andate al Parco Archeologico Naturalistico di Belverde, che permette ai visitatori l'ingresso alle grotte anche in caso di pioggia, grazie ai sentieri attrezzati della struttura. Nel cuore della città troverete Piazza Garibaldi, una larga piazza a pianta ovale realizzata dal Marchese Gian Luigi Vitelli detto Chiappino. Nei pressi di Chianciano viene prodotto anche il Chianti superiore, che potete abbinare a molti piatti della tradizione toscana, seguendo i consigli dei produttori, esperti dell’artigianato del gusto. Uno dei borghi più conosciuti della Val di Chiana senese, a soli eleven km da Chianciano, è sicuramente Montepulciano, meta turistica per gli amanti dell’arte e per gli esperti di enogastronomia.

All’interno sono conservati pregevoli affreschi e tele databili tra il XVI e il XVIII secolo e un crocifisso ligneo della seconda metà del Quattrocento. Dalla chiesa si esce in piazza XX settembre, dove si trova la sede del palazzo comunale, la torre dell’orologio, il palazzo delle logge. Le gite e le escursioni che si possono fare nei dintorni sono davvero tante, a partire dal lago di Chiusi e il Lago Trasimeno poco lontano dal borgo. Da Chiusi si arriva facilmente nelle città più belle artistiche dell'Italia centrale, come Siena, Arezzo, Orvieto e Perugia. Questo piccolo centro viene apprezzato per il chill out ed i sapori genuini che da sempre sa offrire. Il territorio di Chiusi non è molto esteso, all'interno del suo centro storico sono custodite numerose opere emolumenti storici di grande valore.

Altre chicche imperdibili nel centro storico sono il Teatro Mascagni, la Chiesa di Santa Maria Novellae la Chiesa di San Francesco a unica navata in stile gotico romano, con diversi affreschi di pittori del XVI secolo. In centro si trova anche una colonna romana con stemma mediceo del 1581 collocata in occasione della visita del Granduca Francesco I. Fabro è un Comune umbro di 2859 abitanti situato a 364 metri di altitudine in provincia di Terni, il territorio di questa piccola località umbra sviluppa una superfice di 34.three kmq. Valuta attrazioni e luoghi da vedere a Cetona o nei dintorni, itinerari naturalistici, enogastronomici , visite a musei o chiese di Cetona custodi di arte e cultura. Per avere maggiori info e dare un’occhiata al parco in anteprima puoi visitare il sito ufficiale. I vicoli del centro storico e i borghi medievali della città sono di per sé un capolavoro urbanistico d’altri tempi, approfitta per girarli e non perderti ledimore storiche toscaneche troverai nelle vie e nei dintorni della località termale. Se ti stai chiedendo a Chianciano Terme cosa vedere nel giro di un’ora o poco più, direi che questa chiesa fa proprio al caso tuo.

La navata centrale e l’abside furono dipinte a imitazione del mosaico alla nice del XIX secolo dal pittore senese Arturo Viligiardi, che si ispirò ai modelli ravennati e a quelli di Santa Maria Maggiore in Roma. Portato alla luce dopo un lavoro di scavo durato 17 anni e condotto da volontari, il labirinto è esplorabile tramite visita guidata di 20 minuti. Assieme a una guida competente attraverseremo un dedalo di cunicoli sotterranei, parte del sistema idrico di epoca etrusca che conducono a una cisterna del I secolo a.C. In corrispondenza del pavimento di Piazza Duomo sono ancora presenti i fori che permettevano di attingere acqua piovana.

THE INN OF RIBOLLITATHE INN OF RIBOLLITA

La Rocca non è visitabile, ma consente di ammirare un suggestivo panorama sulla valle dal belvedere che si affaccia sulla piazza della Collegiata. Qui potrete vedere Palazzo Vitelli, l'ex chiesa cinquecentesca della Santissima Annunziata, ora sede di eventi e mostre, la chiesa di San Michele Arcangelo, originaria dell'XI secolo, e il loggiato progettato da Vitelli, dove si teneva il mercato coperto. Proseguendo la visita, vedrete la Torre del Ravellino, traccia della terza cinta di mura del borgo, e, imboccando una piccola via in salita, troverete Palazzo Minutelli, sede del Comune e del museo civico. Il Museo presenta collezioni di grande pregio, con oltre duemila reperti archeologici di epoca etrusca, romana e longobarda, rinvenuti in prossimità della città e nel suo territorio. Una volta terminata la visita uscendo dal museo si percorrono pochi metri in via Porsenna per raggiungere la piazza del Duomo. Si tratta di una delle chiese più antiche della Toscana, risalente al VI secolo d.C. Di particolare interesse le diciotto colonne romane, tutte diverse fra loro, con capitelli di ordine ionico e corinzio.

Montalcino, dall’alto della sua collina sulla quale incombe la Fortezza trecentesca, riesce a dominare sulle valli dell’Ombrone e dell’Asso. Troppo impegnati a correre verso le più observe San Gimignano, Monteriggioni e Montepulciano, molti passano davanti alle mura di Colle Val D’Elsa pensando che la città non meriti una visita. Pienza è stata voluta da Papa Pio II, che affidò a Leon Battista Alberti il compito di trasformare il piccolo borgo medievale di Corsignano nella Città Ideale del Rinascimento. Le 15 torri di San Gimignano compaiono come un miraggio già da molti chilometri di distanza. Spuntano tra le colline senesi offrendo lo stesso panorama che avrebbe visto un viaggiatore del Medioevo, quando però le torri di San Gimignano erano seventy two. Si entra nel borgo da una delle due porte, e subito si è catapultati in un’atmosfera medievale, nonostante il viavai di turisti di tutto il mondo.

Alcune cantine storiche propongono tour con degustazioni di vino e assaggi di prodotti tipici locali, come l’olio extravergine d’oliva di Montepulciano, assaporato nella sua autenticità, sul pane. La Val di Chiana è stata resa celebre dalla carne di razza chianina, ma la ricchezza culinaria di questa valle è anche nella produzione dei suoi frantoi e delle sue cantine. Inoltre, visitando la Val di Chiana senese potrete assaggiare un’altra specialità di carne, la cinta senese. La Val d’Orcia offre panorami mozzafiato e nasconde tesori etruschi e medievali, tra cui Montalcino. Questo borgo offre un’immersione nel Medioevo, grazie alla fortezza rimasta intatta, ma anche un’eccellenza enogastronomica. Se volete aggiungere alla visita un’esperienza culinaria, provate le degustazioni nelle cantine del borgo, o regalatevi una cena con il Brunello di Montalcino. Per una serata intima, scegliete l’ingresso notturno alle terme e godetevi le piscine tra i vapori delle acque termali e la luce della luna.

Vivere In Un Borgo Toscano

Nella piccola città di Chiusi i momenti per lo buying sono costituiti perlopiù dagli interessanti mercatini a tema che vengono organizzati periodicamente, come il mercatino etrusco e prende piede l'ultima domenica di ogni mese. Nelle vie del centro storico sono presenti piccoli negozi e attività commerciali dove è possibile trovare prodotti di consumo adatti ad ogni esigenza. Per un giro all'insegna dello buying, bisogna andare lungo le vie principali di Porsenna e le vie limitrofe a Piazza del teatro, dove si trovano anche delle botteghe artigianali che propongono originali manufatti in ceramica. Se aspirate al contatto con la natura incontaminata, troverete occasione per rilassarvi sul Lago di Chiusi. Lo situation perfetto per concedervi un momento di quiete, degno suggello del vostro viaggio a Chiusi. Per proseguire l'itinerario sulle tracce degli Etruschi, potete optare per una visita al Museo Civico di Chiusi "La Città Sotterranea". Si tratta di un suggestivo percorso che consente di addentrarsi nelle viscere dell'antica Chiusi, ammirando il sistema idraulico etrusco fatto di cunicoli per raccogliere l'acqua piovana con un "laghetto" situato a 25 metri di profondità.

L'ultimo fantastic settimana di agosto arriva invece la Corsa delle Brocche, una sfida tra le donne del borgo, che dovranno fare un giro della piazza portando una brocca sulla testa. Precede la gara il corteo storico e a seguire gli uomini si sfidano come vuole la tradizione delle contrade. Se nei giorni in cui visitate Cetona trovate il maltempo, ecco alcune idee per scoprire la storia delle terre che ospitarono i primi uomini. Inoltre, in località Belverde, potrete visitare il Parco Archeologico Naturalistico di Belverde e il vicino Archeodromo, una ricostruzione all'aperto dei villaggi dell'Età del Bronzo. Qui scoprirete gli usi e i costumi dei primi uomini e seguirete dei percorsi didattici dedicati all'archeologia. Situata alle pendici del monte che porta il suo nome, Cetona offre ai suoi visitatori il fascino del borgo medievale e la bellezza della campagna senese. A Chianciano il centro e il parco termale hanno offerte per le famiglie e attrazioni anche per i bambini.

Distrutta e in seguito restaurata, questa chiesa deve tutto il suo fascino alla capacità di essersi evoluta costantemente attraverso i secoli, fino advert assumere l’aspetto attuale che la rende unica nel suo genere. Eretta alla nice del 1500 e situata nei pressi del borgo di Chianciano vecchia, la Chiesa della Madonna della Rosa è un edificio tanto semplice quanto affascinante. Queste stesse valli sono anche le terre del Chianti, quell’ottimo vino che si distingue in D.O.C e Classico, di cui l’uvaggio fa da base al Brunello di montalcino, al Carmignano, alla Vernaccia e tanti altri vini a Denominazione di Origine Controllatadegni della terra Toscana. Vuol dire immergersi nella storia e nella natura; assaporare gli odori agri dei borghi medievali, e vivere a pieno un’esperienza che ti porterai dietro nel tuo bagaglio di ricordi. Presta molta attenzione alle idee che ti propongo in quest’articolo e troverai un sacco di spunti per la tua mini vacanza. Non perdere i consigli di viaggio segnalati dalle nostre strutture, vere e proprie information locali da dove prendere spunto per conoscere il territorio.

Alla fantastic della strada, potrete visitare la Collegiata della Santissima Trinità, dove sono conservati degli affreschi della scuola di Pinturicchio. Arrivando in cima al borgo troverete la Rocca, l'antico nucleo di Cetona, risalente al X secolo.

Al ristorante interno del Grand Hotel Le Fontitroverai un ricco malesù di cucina toscana mediterranea, con una cantina ricca di vini pregiati Toscani, dei quali potrai portare via qualche bottiglia acquistandola nel punto vendita di through Talosa. Il centro principale della città, denominato proprioLe Terme di Chianciano, ha origini antichissime, coordina varie piscine e offre servizi termali di ogni genere. Non si potrebbe parlare dicosa vedere a Chianciano Terme senza includere il gioiello del luogo. Presso il Parco Fucoli con le sue piante advert alto fusto, curatissimo e tenuto in maniera impeccabile, i tuoi bambini potranno sbizzarrirsi in tantissime attività sportive e ludiche come il minigolf. Una volta arrivato nei pressi del centro storico della città, è facile scorgere il profilo della villa col suo giardino, il suo parco adornato da bellissime piante, la sua fontana e la sua esclusiva terrazza panoramica. È un luogo perfetto per riflettere e rilassarsi, un edificio che va ben oltre la sacralità.

San Gimignano in provincia di SienaUna sola strada principale si arrampica verso la piazza principale di San Gimignano per poi tornare a scendere. Lungo il percorso le vecchie botteghe artigianali del Medioevo sono state sostituite da più moderni negozi di souvenir. E’ il prezzo che bisogna pagare alla modernità, subito ricompensato dagli splendidi affreschi del Duomo e della Chiesa di Sant’Agostino, senza dimenticare di visitare i capolavori conservati nel Museo Civico del Palazzo Comunale.

Lago Di Chiusi

Quello che posso consigliarti è di andarci a settembre così sarai in tempo per visitare la biennale 2018! Chianciano Terme è un luogo ricco di cultura, arte e storia, con infinite possibilità per ogni tipo di visitatore. Insomma, almeno una volta nella tua vita avrai sentito elogiare i profumi del Chianti e le carni pregiate della Chianina? Esattamente in queste valli vengono allevate le razze bovine italiane famose in tutto il mondo, da cui hanno preso il nome. Ti costruirò l’itinerario per visitare alcuni posti imperdibili e ti suggerirò tante idee originali su quello che potresti fare e dove potresti mangiare in questa famosissima località termale. Se stai organizzando un viaggio insieme ai tuoi amici verso la Valdichiana o il tuo capo ha scelto questa splendida location nel senese per un weekend di Team Building aziendale, quest’articolo ti mostreràcosa vedere a Chianciano Terme e dintorni in un giorno.

Zampa Vacanza ti propone tante idee di viaggio, itinerari specializzati, e strutture animali ammessi e spiagge per caniper organizzare in ogni dettaglio la tua vacanza a Chiusi con animali. Inserisci i tuoi dati per ricevere nella casella di posta ispirazioni per tour ed esperienze, eventi nei borghi e tremendous offerte per soggiorni. Poco lontano lo specchio d’acqua del Lago di Chiusi, space naturale protetta, sito di importanza comunitaria e zona di protezione speciale, si presenta come luogo ideale per godere della natura con una passeggiata in mountain bike, a piedi, a cavallo o in barca.

Le terme sensoriali di Chianciano propongono percorsi benessere accompagnati da una degustazione di prodotti locali di stagione che costituiscono un’eccellenza del territorio. Puoi continuare a vagare per le incantevoli strade di Chiusi e visitare la Chiesa di San Francesco, altrimenti goditi l’atmosfera e le strade percorse nel passato dagli antichi Etruschi e Romani. è una incantevole cittadina famosissima per essere stata la "capitale" durante il regno del re Porsenna del mondo etrusco. Una cittadina tranquilla dove le persone hanno ancora il tempo e tanta voglia di fermarsi sull'uscio della loro bottega a fare due chiacchere con voi.

Una sosta interessante lungo il percorso sono le due sedi del Museo della Tortura, per chi vuole scoprire la capacità dell’uomo di inventare strumenti di morte e sofferenza. Uno dei periodi migliori per visitare Cetona è sicuramente la primavera, quando il borgo si trasforma in un giardino, in occasione della Festa di Primavera, la penultima domenica di aprile, e di "Cetona in Fiore", la seconda domenica di maggio. Entrambe le manifestazioni propongono bancarelle di prodotti locali e di piante e fiori.

Le prime testimonianze archeologiche consistenti fanno risalire il primo insediamento nella zona all'Età del Ferro a partire dall'VIII secolo a.C. ma la sua storia è strettamente collegata con quella della civiltà Etrusca che qui ha lasciato moltissime testimonianze ancora ben visibili.

In realtà, si tratta probabilmente del sistema di rifornimento idrico scavato dagli etruschi. Fiancheggiando la casa della cultura, lungo by way of Paolozzi, si raggiunge la Chiesa di San Francesco con il suo bellissimo chiostro. Due scalinate a doppia rampa permettono di raggiungere gli ingressi della chiesa costruita nel corso del XIII secolo.

Accanto al Duomo sorge ilMuseo della Cattedrale con il sottostante Labirinto di Porsenna che, attraverso cunicoli sotterranei, conduce alla cisterna romana ed alla salita sulla torre campanaria. Il museo conserva reperti archeologici e opere d’arte provenienti dal territorio diocesano. Se sei appassionato di storia e archeologia, ti consigliamo di visitare anche il Museo Etrusco di Chiusi. Si trova a breve distanza dalla Cattedrale e contiene moltissimi tesori etruschi, romani e persino longobardi. Puoi anche vedere la famosa Tomba della Scimmia (risalente al V secolo a.C.) così come la Tomba della Pellegrina. Il museo della cattedrale la cui esposizione è suddivisa in quattro sezioni che raccolgono materiali di grande valore, di epoca paleocristiana, medievale e moderna.

Chiusi è un Comune toscano di 8614 abitanti situato a 398 metri di altitudine in provincia di Siena, il territorio di questa piccola località toscana sviluppa una superfice di 58.1 kmq. Questo museo, ubicato in un palazzo del’seven-hundred (il Palazzo dell’Arcipretura),espone reliquiari e suppellettili di grande valore oltre a una galleria di opere d’arte davvero invidiabili. Se stai stilando la lista di cosa vedere a Chianciano Terme, non puoi lasciarti sfuggire questo emozionante tuffo nella storia della civiltà etrusca. Con il biglietto del museo si possono visitare anche alcune tombe della zona; in particolare, la Tomba del Leone, la Tomba della Pellegrina, la Tomba della Scimmia e la Tomba del Colle. Situata su un dolce rilievo nel territorio della Val di Chiana in provincia di Siena, Chiusi è una città che vanta origini molto antiche, nota per essere stata una delle città più prosperose della dodecapoli etrusca, oltre che centro importante in età romana e longobarda.

Il Museo della Cattedrale-Labirinto di Porsenna si raggiunge attraversando piazza XX settembre passando per la suggestiva through della Misericordia che ci riporta in piazza Duomo. Il Labirinto è un tratto dell’antico sistema idraulico etrusco che si snoda sotto la città fino a giungere ad una imponente cisterna romana e terminare sulla torre campanaria, da cui si gode una vista a 360 gradi.

Sorprendentemente, gli acquedotti etruschi sotterranei, noti come il Labirinto di Porsenna (dal nome del re Etrusco Porsena che conquistò Roma nel 509 a.C.), non furono scoperti fino agli anni ’20. Oggi, si può fare una visita guidata in questo paese delle meraviglie sotterraneo tagliato dall’arenaria. Intrigante è anche che, per un breve periodo di tempo le civiltà etrusca e romana convissero a Chiusi, quindi vedrete influenze da entrambi i popoli. Dopo meno di one hundred fifty metri, arriverai advert una gigantesca cisterna romana in travertino, risalente al primo e al secondo secolo a.C. dai famosissimi centri termali di Chianciano e San Casciano, con i quali abbiamo firmato delle convenzioni per i nostri gentili ospiti. Un’attrattiva a dir poco misteriosa è quella che potete visitare nei sotterranei del Museo della Cattedrale, in piazza Duomo. Il Labirinto di Porsenna è una rete di cunicoli che attraversa il centro storico, così definita dagli archeologi che la scoprirono pensando di aver trovato il leggendario mausoleo di Porsenna.

A 10 km da Chianciano, si staglia Sarteano, con il suo castello medievale ben conservato. Divenuto celebre recentemente grazie al ritrovamento della Tomba della Quadriga Infernale, nella vicina Necropoli etrusca delle Pianacce, Sarteano conserva testimonianze della sua origine etrusca e del suo vigore rinascimentale, proprio come Cetona, adagiata ai piedi del Monte omonimo. Per chiudere il percorso in Val di Chiana con una tappa che unisce natura e storia, visitate Chiusi e il suo lago, a circa 15 km da Chianciano. Piazza del Duomo, con la concattedrale di San Secondiano eretta nel XII secolo e successivamente rimaneggiata, il suo isolato campanile del 1585 e la sottostante cisterna romana, sono Il fulcro monumentale di Chiusi.

Altri 15 min. e poi si arriva a Pienza, con i suoi rinomati formaggi e con il suo centro storico, "Patrimonio Unesco dell'Umanità". Scopri Chiusi e il suo inestimabile patrimonio Etrusco, esplora i “sentieri della bonifica”, visita i nostri tre laghi, gusta un “Nobile di Moltepulciano” davanti ad un indimenticabile tramonto. Se desideri maggiori informazioni o prenotare presso di noi, compila il form con la descrizione di cosa desideri. Oggi a Chiusi è possibile rivivere l’antichità attraverso la visita alle tombe etrusche, alla città sotterranea e grazie a musei presenti in città. Il territorio della città-stato di Chiusi period davvero vasto ed arrivava a comprendere anche una parte del Lago Trasimeno che allora segnava il confine tra le città-stato di Chiusi, Cortona e Perugia.

Il biglietto di ingresso embody anche la visita alle Tombe etrusche ancora intatte, come la Tomba del Leone, la Tomba della Pellegrina e la famosa Tomba della Scimmia. All’interno del museo si possono ammirare anche le ceramiche attiche,le grandi anfore a determine nere e lo skyphos del Pittore di Penelope con scene del mito di Ulisse. Per sapere cosa vedere nel corso di una breve sosta a Chiusi, seguite il percorso a tappe che abbiamo preparato. Chiusi dista solo 21 km da Montepulciano ed è prossima al confine con l’Umbria, dunque si tratta di una destinazione consigliata a chi desidera esplorare il versante meridionale della Val di Chiana, facilmente raggiungibile in treno o in auto. il brustico; piatto a base di pesce di lago, cotto sulla fiamma viva di canna lacustre, sfilettato e servito con olio, sale, pepe e limone che viene proposto come antipasto o secondo piatto nei ristoranti sulle sponde del lago di Chiusi.

La fama del museo è legata soprattutto alla splendida collezione di Codici Miniati Benedettini, della seconda metà del XV secolo, provenienti dall’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore. Con lo stesso biglietto del museo si accede anche al Labirinto di Porsenna, un tratto dell’antico sistema idraulico etrusco che si snoda sotto la città fino a giungere ad una imponente cisterna romana e terminare sulla torre campanaria; il percorso è visitabile solo con visite guidate.

A Sarteano e a Chiusi, visitate i musei dedicati agli etruschi e i sotterranei delle città. In particolare, la città sotterranea di Chiusi è un labirinto di gallerie dedicate all'epigrafia etrusca, dove si celano i segreti del Re Porsenna, che si dice sia sepolto in un luogo nascosto sotto il Duomo di Chiusi. A circa 22 chilometri da Chianciano, Pienza è conosciuta come la città ideale del Rinascimento, ideata dall’umanista Enea Silvio Piccolomini, poi Papa Pio II, e progettata dall’architetto Rossellino. Pienza deve alla piazza principale e ai suoi monumenti il riconoscimento del centro storico come patrimonio UNESCO. Dopo aver apprezzato la sua arte e la sua storia, fermatevi a cena per gustare il tipico cacio, il famoso pecorino di Pienza.

Piccoli borghi medievali compaiono all’improvviso tra le colline di Siena, attirando lo sguardo come una visione inaspettata. Un susseguirsi di gioielli di arte e architettura ancora intatti, nonostante gli assalti dei tu

Deja un comentario