Casa Relax Isabelle 2021


Cosa vedere a Monopoli BA


Contrada Terranova, 89, 70043 Monopoli BA, Italia Monopoli BA
Centro Storico Di Monopoli

Si tratta di appartamenti e camere sparsi per il centro storico di Monopoli che vi faranno vivere la cittadina da locali e non da turisti. A sud di Monopoli iniziano le spiagge e le calette del Capitolo, una delle contrade della cittadina pugliese. Qui possiamo trovare piccole calette sabbiose nascoste tra le rocce ma anche lunghe spiagge che arrivano fino a Savelletri. Lidi attrezzati si alternano a spiagge libere, rendendo questa zona una delle più frequentate dai turisti durante il periodo estivo.

 Casa Relax Isabelle   Casa Relax Isabelle

Matteo dell’Arena.Di sera, durante gli eventi in programma nel centro storico, abbiamo visitato la Cattedrale Maria Santissima della Madia. Consigliamo di cercare una buona guida turistica se volete vedere le principali chiese rupestri, il Museo Diocesano, la cripta della Cattedrale Romanica , i monasteri o i conventi senza perdere troppo tempo nella ricerca.

Diversamente dal Gargano e dal Salento, la parte di Puglia nota come “Terra di Bari”, e che ha nella città di Monopoli uno dei centri più importanti, si è affacciata al turismo solo in anni recenti. Per altro verso, questo ritardo ha contribuito a preservare più a lungo la bellezza della città e del suo vasto entroterra (agro-monopolitano). L’altro aspetto che colpisce del centro storico di Monopoli è la grande quantità di chiese. Su tutte, la Cattedrale di Maria della Santissima della Madia che, insieme al Castello di Carlo V e al Palazzo Martinelli Meo-Evoli, rappresenta un trittico di edifici storici assolutamente da visitare. Pur essendo la costa in gran parte rocciosa e dai fondali alti, c’è l’eccezione Capitolo, frazione di Monopoli che invece regala spiagge bianche e fondali che degradano dolcemente, e per questo più adatti alle famiglie con bimbi al seguito. Non è un caso, perciò, che il turismo si sia maggiormente sviluppato in questa zona con la nascita di resort, pensioni, bed & breakfast e tutto il resto dell’indotto normalmente associato a una località balneare.

Di certo, però, camminando per il centro storico di Monopoli, la chiesa che più di tutte colpisce l’attenzione è la Concattedrale della Madonna della Madia che è dedicata alla Santa Patrona della Città. Di sicuro, se si desidera sapere cosa visitare a Monopoli non si può prescindere dal dire che il centro storico della città è pieno di angoli speciali e paesaggi mozzafiato. Il comune di Monopoli ha uno scenario marino che molto difficilmente trova dei suoi pari nelle altre città italiane.

Consacrata nel 1442, la Cattedrale nel corso dei secoli ha subito diversi ampliamenti culminati, nel ‘700, con l’abbattimento del precedente edificio romanico a vantaggio di una nuova chiesa in stile barocco. Una scelta in linea coi dettami architettonici dell’epoca ma che obbediva anche alla necessità di adeguare l’edificio all’aumentato numero di fedeli. La chiesa è suddivisa in tre navate, ciascuna con un diverso portale d’ingresso.

Fonte WikimediaIn questa zona si trovano anche tanti piccoli, nuovi locali di tendenza, che permettono di godersi un tramonto, un pranzo o una cena a due passi dal mare. La terra di questo comune offre nei dintorni anche antichi resti rupestri da poter visitare spostandosi vicino al centro di pochi km. Numerose sono anche le sedi di antiche masserie, da poter trovare nelle zone periferiche, precisamente nelle campagne. E’ la prima di una serie di calette che si susseguono lungo la costa (per l’esattezza 19) e, purtroppo, anche la più affollata perchè è praticamente in centro al paese. Disegno itinerari e cerco sempre nuove strade, in viaggio e nella vita. In pieno centro storico si trovano la reception e la caffetteria dove fare colazione. Per vivere un esperienza autentica vi consiglio di soggiornare all’Albergo Diffuso di Monopoli.

L’uomo perse la vita in un naufragio nelle acque davanti al castello e, da allora, la moglie continua a suonare il tamburo per segnalare al consorte la via del ritorno. Il nome Barsento deriva da un villaggio di epoca pre-ellenica situato tra i comuni di Noci e Putigliano, di cui oggi rimane la chiesa di Santa Maria e l’annessa masseria realizzata all’interno di un antico convento. Il Barsento è un’space a sud di Bari che comprende parte della Valle d’Itria, con Alberobello, le Grotte di Castellana, Noci e Putigliano e arriva fino alla costa di Monopoli, dove ho soggiornato in questo weekend pugliese. Questa volta l’occasione per rimettere piede sul suolo pugliese – ma anche navigare sul suo mare – è stato l’invito a Gozzovigliando, un evento organizzato dal GAL – Terra dei Trulli e di Barsento, volto alla promozione e valorizzazione dell’area costiera e della pesca. Tornare in Puglia è sempre una grande emozione, è una terra che ti avvolge e ti abbraccia con i suoi colori forti, i profumi, i sapori e ti fa sentire a casa. Di quella tipica bellezza pugliese fatta di case bianche e pietre di tufo.

Percorri il lungomare di fianco al castello ed alla fantastic sulla sinistra, troverai una piccola scala da scendere. Ti consiglio di salire sulla cinta muraria esterna, potrai godere di un bellissimo panorama sul porto e sulla città di Monopoli. Puoi visitare il Castello dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 19.00 alle 22.00. Sulla strada in direzione del castello, incontrerai un bellissimo arco, la Porta del Vecchio Porto. Dopo il viaggio interminabile, è stato per me un vero piacevole trascorrere una mattinata in questo bellissimo paese pugliese.

Se invece volete bere qualcosa magari ascoltando musica preferite le vie che costeggiano il mare al centro, lì i locali sono più stretti, l’aria arriva meno e i prezzi sono più alti. Nella regione della Puglia Imperiale, ti consigliamo di visitare Trani, situata a soli 50 minuti da Bari. Antica città mercantile, molto prospera nel Medioevo, e punto di partenza per le crociate dei Cavalieri Templari, Trani è oggi una piccola città pittoresca con un affascinante centro storico e un porto molto frequentato. Infine, se vuoi vedere qualcosa di unico al mondo, ti consiglio di visitare il piccolo museo Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale. Si trova nel centro storico e possiede il calco della “Donna di Ostuni”, gestante con feto risalente a circa 27.000 anni fa. La vostra visita della Puglia inizierà probabilmente dal capoluogo della regione, Bari.

E come ultimo ingrediente aggiungi i sorrisi della gente che incontri. Dal Lido Pantano, dove c’è lo stabilimento più vecchio risalente agli anni ’30 del secolo scorso, si gode di una bella vista sull’arenile. Monopoli è anche la città dalle cento contrade, tra cui perdersi per vivere un’esperienza indimenticabile, con le sue strette viuzze lastricate a chianche, lastre di pietra calcarea, tra archi e vicoletti, chiese quasi strette le une alle altre.

Chi determine, invece, di arrivare a Monopoli in treno deve prendere come stazione di riferimento quella di Bari, da cui prendere una coincidenza. La stazione ferroviaria di Monopoli è a due passi dal centro città e questo è un bel vantaggio, da non sottovalutare. Vivendo qui da qualche anno a questa parte, una delle domande che mi sento fare più spesso riguarda cosa vedere a Monopoli.

Venne costruita per la prima volta nell'Alto-Medioevosui resti di un tempio dell'Età del Bronzo dedicato al dio Mercurio e alla dea Maia; nell'area della cripta sono ancora evidenti le tombe, resti di quell'antico insediamento. Dopo un primo intervento in stile romanico, l'edificio venne abbattuto per realizzare la splendida basilica di stile barocco pugliese, con cui è conosciuta oggi.

Monopoli si gira a piedi ma ci sono bus navetta da e per il centro della città da alcuni parcheggi, il Polivalente, in zona omonima, e il Rosa dei Venti a by way of Ippolito Nievo. La Basilica Cattedrale dedicata alla Madonna della Madia, protettrice di Monopoli, spicca con la sua maestosità tra il bianco delle abitazioni del centro storico e ne rappresenta il simbolo. Costruita nel XII secolo, poi riedificata e ampliata successivamente, mostra oggi tutta la sua ricchezza barocca, uno scrigno di tesori d’arte tra cui l’icona della Vergine dalle fattezze bizantine che le ha dato il nome. Questo è solo un arrivederci, perché dopo aver passeggiato nello splendido centro storico di Monopoli, diamo l’appuntamento alla prossima property. La cala vista dal lungomare di Monopoli è favolosa, infatti la spiaggia Porta Vecchiaci ha regalato uno spettacolo paesaggistico indescrivibile per noi che amiamo il mare. Vicoli del centro storico di Monopoli di sera.Da fare senza dubbio una passeggiata sul lungomare per poi addentrarsi nel centro storico.

Tour Privato A Monopoli: A Spasso Nel Borgo Antico

 Casa Relax Isabelle   Casa Relax Isabelle

, il più grande parco faunistico d’Italia, da includere assolutamente nella lista di cosa vedere in Puglia. Fasano è una splendida cittadina storica, a due passi dal mare e da molte altre interessanti città della Puglia, come Alberobello, Martina Franca o Locorotondo. Visita il castello dell’imperatore Federico II. Ospita mostre d’arte e ospita numerosi eventi culturali.

All’interno della Masseria Zaccaria si trova la Cripta di Cristo Campanarello, con un residuo affresco del quale sono visibili una Crocifissione e la figura di un Arcangelo. Da visitare la Cripta Romanica, rinvenuta durante degli scavi effettuati nel 1986 sotto il transetto della Basilica Cattedrale; presente anche il museo e il sito archeologico. Monopoli è anche la città dalle cento contrade, visto che la campagna è divisa in varie località che raccontano, nei loro nomi, la presenza di una chiesa scomparsa o di una masseria magari in rovina o quella di un albero maestoso che ne ha disegnato la storia. Città di mare, senza dubbio, Monopoli ammalia anche per le sue campagne in cui trovare antiche chiese rupestri o grotte dovute al carattere carsico della sua space. Dunque, un soggiorno balneare che sconfina naturalmente nelle visita del suo entroterra, in cui il paesaggio pugliese punteggiato da ulivi mostra il meglio. Muraglia sul sagrato della Cattedrale.Di sera ci tratteniamo anche in piazza Garibaldi e qui vediamo lo scorcio bellissimo con l’affaccio dell’antica Torre Civica con l’orologio.

 Casa Relax Isabelle   Casa Relax Isabelle

La provincia di Bari offre una molteplicità di posti da vedere; qui ci soffermeremo in particolare sui borghi della costa sud, ognuno con la sua storia e le sue peculiarità. Situata in provincia di Brindisi, Ostuni è stata soprannominata la Città Bianca a causa delle sue tipiche casette basse di rocce calcaree che popolano le strette stradine del suo centro. Se le strade strette e le numerose scalinate del centro storico sono avvolte da un antico fascino storico, i numerosi piccoli negozi e locali animano la vita notturna e le estati di Ostuni.

Un altro punto altrettanto bello di Monopoli, è quello della CalaPorta Vecchia con la sua minuscola spiaggia,accesso a un’altra porzione di centro storico. Lo splendido promontorio del Gargano è una delle aree naturali più rigogliose e sorprendenti di tutta la Puglia. Proteso verso il mare Adriatico in provincia di Foggia, viene descritto come “lo sperone del tacco dello stivale”. Mentre gran parte della nell'entroterra del promontorio è coperto dalla Foresta Umbra, lungo la costa si trovano spiagge di sabbia dorata e piccoli borghi storici. Vieste, una delle mete estive più popolari in Puglia, è una piccola cittadina di mare arroccata sulla costa orientale del Gargano.

Presso le sue campagne si trova una varia scelta di Masserie, antiche case coloniche tipiche nel Sud Italia. Molte masserie furono abbandonate nel tardo XIX secolo, ma grazie a dei progetti di restauro, molte di loro sono state recuperate e trasformate in splendidi hotel. Monopoli è una piccola città pugliese le cui bellezze storiche e naturali catturano ogni anno i cuori dei viaggiatori.

Le navate laterali ospitano four cappelle per una e terminano incontrando due rampe di scale che a loro volta conducono alla Cappella della Madonna della Madia. Cappella, in cui oltre all’icona bizantineggiante della Vergine, spiccano colonne, decorazioni, marmi policromi e fregi ricercati e costosi, tant’è vero che occorse quasi un secolo (da metà ‘seven-hundred a metà ‘800) per portare a termine i lavori. Insomma, il duomo di Monopoli è una delle chiese più importanti di Puglia, e non solo. Da non perdere i festeggiamenti del 14 e 15 agosto con processioni through terra e via mare e tutto il folclore religioso tipico del Mezzogiorno d’Italia. La terra in cui il il passato sposa la contemporaneità e si conservano intatte antiche tradizioni popolari e religiose. La Puglia, situata nel lembo sudorientale d'Italia nel cuore del Mediterraneo, presenta ben 800 km di coste variegate con spiagge dorate e scogliere mozzafiato. Nell'entroterra invece, vaste pianure e dolci rilievi sono il regno incontaminato della natura, e ulivi e vigneti si alternano a boschi rigogliosi.

 Casa Relax Isabelle   Casa Relax Isabelle

Impossibile non rimanere estasiati nel guardare da un lato il mare e dall’altro le piccole e tipiche abitazioni, impreziosite da simboli tipicamente pugliesi come, advert esempio, il pumo. Sto parlando del porto antico di Monopoli, che regala uno dei panorami più suggestivi che ci siano.

I luoghi vengono visualizzati in base ai consigli dei redattori di Tripadvisor e alle recensioni degli utenti di Tripadvisor. Visitare la Città Metropolitana di Bari e la Valle d’Itria senza auto non è consigliabile, quanto meno è opportuno noleggiarne una per potersi muovere agevolmente verso le spiagge.

Castello, Cattedrale E Spiaggia

Circondata dal verde degli ulivi secolari e dall'azzurro del mare Adriatico, Monopoli è la sintesi perfetta di una vacanza in Puglia. Monopoli, comune della provincia di Bari, è uno dei centri più popolosi della regione, e vi sorprenderà con i suoi colori, i suoi sapori e il suo patrimonio culturale. E' impossibile visitare Monopoli senza tuffarsi nelle sue acque cristalline. Il litorale si estende per circa thirteen km ed è caratterizzato per lo più da una costa bassa e frastagliata con un alternarsi di piccole cale e grandi distese sabbiose. Le sue spiagge sono tra le più belle della provincia e le sue acque cristalline attirano ogni anno turisti italiani e stranieri.

La Puglia, però, non è solo Salento ed in questo post voglio parlarvi di una destinazione diversa dal solito, Monopoli, graziosa città in provincia di Bari, affacciata sul mare Adriatico che ho visitato di recente. Eccovi un elenco con tante utili informazioni su cosa vedere a Monopoli e i 10 luoghi principali da visitare mentre siete lì.

Dei bellissimi faraglioni affiorano dall’acqua cristallina creando un’atmosfera magica. La sua costa frastagliata presenta piccole grotticelle ricavate nella scogliera da cui fare qualche tuffo. Un’altra città da visitare assolutamente in Puglia, e in particolare nella penisola salentina, è Lecce. La tua passeggiata ti condurrà inevitabilmente nella parte superiore della città.

Cattedrale Maria Santissima Della Madia

Sul porto vecchio e la piccola spiaggia cittadina si adagia il Castello di Carlo V, spesso sede di mostre ed esposizioni. Da visitare anche il Museo e Sito Archeologico situato nella grotta romanica, con preziosi resti scultorei e decorativi romanici, gotici e rinascimentali. Monopolisi distende lungo la costa tra Brindisi e Bari, in un abbraccio armonioso con il Mare Adriatico che da secoli ha nel suo porto un punto di riferimento storico per traffici militari e commerciali. Tra le cose da fare, durante le vacanze in Puglia a Monopoli, di certo vi è una passeggiata lungo le stradine del centro storico, molto ben tenuto, un piccolo gioiello vivace e popolato, direttamente affacciato sul mare e protetto da antiche mura possenti che ancora oggi cingono la città.

La costa di Santa Maria di Leuca si presenta molto frastagliata, fatta di rocce bianche e con grotte naturali. Domina la baia un bellissimo fare bianco accanto al quale sorge la Basilica di Santa Maria de Finibus Terrae. Sul lungomare si succedono le eleganti dimore signorili e ville liberty la parte terminale dell’Acquedotto pugliese con una favolosa cascata monumentale. San Domino, San Nicola, Capraia, Cretaccio e Pianosa sono le cinque piccole isole che compongono le Tremiti. È un piccolo arcipelago di rara bellezza circondato dal mare Adriatico e, proprio per questo, è una rinomata meta turistica per gli amanti del mare e del delle immersioni. Le isole offrono infatti numerose calette e grotte sottomarine avvolte da limpide acque. La stagione turistica delle Isole Tremiti si protrae da maggio a ottobre, ma un ristretto numero di piccoli lodge e ristoranti sono aperti tutto l'anno.

Monopoli è ricca di testimonianze Romane , Bizantine , Longobarde, Normanne e Ispane . Da non perdere il centro storico della città, uno snodo di vicoli e casette in pietra, ricco di pregiati tesori artistici. Piazzette, campanili, chiese antiche e ristoranti caratterizzano il nucleo storico di Monopoli, annunciato dal profilo del Castello Carlo V e da antiche mura affacciate sull'azzurro del mare. Suggestivi anche il Palazzo Martinelli e la Cattedrale di Maria SS della Madia. Da non perdere la festa della Madonna della Madia che ogni anno fa rivivere l'episodio dell'approdo della zattera che riporta a terra la Madonna dei monopolitani.

Questa spiaggia è caratterizzata dalle sorgive che sgorgano da sotto la scogliera creando delle piccole correnti di acqua gelida che molti hanno imparato advert apprezzare. Se poi ti venisse voglia di spostarti in giornata in una località vicina i mezzi pubblici sono di certo il giusto compromesso. Una delle prime cose da vedere a Monopoli è certamente il cinquecentesco castello di Carlo V. Situato sul promontorio detto Punta Penna, è difficile che passi inosservato. Maestoso ed imponente, il Castello di Monopoli risale al periodo della dominazione spagnola. Grazie alla sua posizione favorevole, Monopoli risulta un'ottima tappa intermedia tra la provincia di Bari e quella di Brindisi. Per chi ha voglia di visitare il capoluogo della Puglia, la distanza tra Monopoli e Bari è di circa forty km .

Polignano è anche, e soprattutto, caratterizzata dalla sua costa frastagliata, che si apre nella meravigliosa e “super-instagrammata” Lama Monachile, la spiaggia tra le rocce bianche e ripide, da qualche anno teatro della famosa competizione di tuffi estremi Red Bull Cliff Diving. A 30 minuti da Bari, si presenta con una costa frastagliata da scarpate molto ripide. Il centro storico di Polignano ci mostra i segni delle culture arabe, bizantine, spagnole e normanne, che vi consigliamo di visitare, insieme alla Chiesa Matrice del ‘200 e alla Fondazione Museo “Pino Pascali”. E’ situato nella penisola salentina, su una massa rocciosa che cade a picco sul mare.

Vi consiglio una passeggiata sul porto all’ora del tramonto quando la pietra delle mura e dei palazzi si illumina di una luce dorata. Tra le facciate dei palazzi spicca Palazzo Martinelli, con il suo loggiato ad archi a tutto sesto in stile veneziano. Questo palazzo risale agli anni in cui Monopoli fu conquistata dai veneziani verso la fine del ‘four hundred. Uno dei luoghi più pittoreschi di Monopoli è, senza alcun dubbio, il Porto Vecchio. Qui sono ormeggiati i gozzi dei pescatori ed è stato il cuore della manifestazione Gozzovigliando.

Monopoli, la "città delle cento contrade" divenuta famosa in tutto il mondo per aver dato il nome a uno storico gioco di società, è una delle città di mare più belle e affascinanti dove poter trascorrere bellissime vacanze in Puglia. Il Castello che si affaccia direttamente sulporticciolo, sbocco sul mar Adriatico, è una vera cartolina, così come il centro storico tutto da scoprire, le sue spiagge in cui immergersi in acque trasparenti più volte "Bandiera Blu", e la buona gastronomia tipica. Numerose sono le chiese e gli edifici di pregio all’interno del centro storico affacciato sul mare e a ridosso delle antiche mura erette a difesa della città sin dal tempo dei messapi. Tra le più belle chiese pugliesi, in pieno centro storico a Monopoli, la Cattedrale Maria Santissima della Madia; con la facciata ed il campanile in stile barocco, costruita sulla preesistente chiesa romanica essa stessa edificata su un precedente tempio pagano.

Questa fu eretta su una preesistente cripta, a seguito di un voto fatto da marinai amalfitani durante un naufragio. Una volta scampati dal pericolo vollero dedicare alla Madonna la cripta e successivamente fu edificata l’attuale chiesa. Masseria TorrePietraLa mia preferita in zona è Masseria Torrepietra, struttura che rientra in un parco di ulivi secolari molto bello e caratteristico.

Ci sono tante cose da visitare e su DoveAlSud vogliamo consigliare cosa vedere per fare una bella passeggiata tra vicoli, scorci e storia di questo splendido comune del sud Italia. E dulcis in fundo dovreste fare un salto advert ammirare una delle tante Masserie Fortificate presenti a Monopoli, edifici che caratterizzano il patrimonio rurale della città e che sono una testimonianza del rapporto intercorso tra uomini, lavoro agricolo e produzione.

Qui sorge un boutique hotel recentemente ristrutturato e dotato di tutti i comfort, che renderà l’esperienza indimenticabile. Soggiornare in masseria è, senza dubbio, un trend che non passa di moda così facilmente. Naturalmente, proseguendo il proprio giro ci si rende conto che è possibile fare un bel tuffo anche nel cuore della città, dove ci sono tante spiaggette, sia libere che attrezzate. Da qui, poi, ci si sposta verso il Castello Carlo V che impreziosisce il profilo della città e da cui parte il lungomare di Monopoli.

in cui si ripercorre la storia della città e del suo rapporto col mare, dall’età del bronzo sino agli inizi dell’800. , incorniciato dalle mura di cinta e affacciato sul mare, con le sue ampie finestre e il loggiato con archi a tutto sesto

Deja un comentario